Stanca di doverti recare ogni mese dalla parucchiera per ripristinare il colore dei capelli?

Scopri come evitare tutto ciò senza utilizzare prodotti sintetici ma soltanto con ciò che ci viene fornito dalla natura!

 

Un problema che preoccupa tutti, sia donne che uomini, è la comparsa dei capelli bianchi.

L'età media per la comparsa delle prime canizie è infatti di trentaquattro anni.

Tuttavia, a volte, può iniziare anche prima: ciò significa che qualcosa all'interno del nostro organismo non funziona più come dovrebbe.

Sebbene sia opinione comune il fatto che si debba accettare tutto ciò e che non esista metodo alternatico se non quello della tinta, la realtà non potrebbe essere più differente.

 

Capelli bianchi: alcune cause


Prima di rivelarvi come sconfiggere questo fantasma è necessario fare un passo indietro e prendere atto che le cause della perdita di colore del capello possono risalire in differenti fattori:

 

-La genetica.

La predisposizione si eredita da un familiare: sia esso il padre, la madre o il nonno.

 

-L'alimentazione povera di nutrienti.

Il 4% del peso corporeo è rappresentato dai sali minerali i quali svolgono funzioni essenziali per il mantenimento della salute degli enzimi.

Diversi studi scientifici hanno accurato che esiste una forte correlazione tra lo stato di nutrizione e la salute dei capelli.

Una capigliatura sana si traduce in apporto bilanciato degli amminoacidi e delle vitamine.

Infatti quando il nostro corpo va in carenza di minerali li prende dalle ossa,denti e capelli, privando questi ultimi del loro pigmento.

 

-Dieta ricca di farina bianca raffinata, zucchero raffinato, alimenti fritti o surgelati e cattive abitudini.

Una dieta squilibrata, nonchè le cattiva abitudini come il fumo, l'alcol e la sedentarità compromettono la salute dei cappelli, aumentando la predisposizione ai capelli bianchi.


-Diminuzione della melanina


I melanociti, responsabili del colore dei capelli, fabbricano la melanina, un pigmento scuro che viene utilizzato durante la creazione dei capelli.

Maggiore sarà la quantità di melanina utillizata più il capello tenderà al biondo.

 

Come ripristinare il colore dei capelli: la dieta

Se il colore dei vostri capelli è il risultato di una carenza alimentare e non della genetica allora potete ripristinarne anche totalmente il pigmento naturale.

Come fare?

Basta seguire una dieta ricca di cibi crudi: frutta, verdura, noci, semi, germogli, ed alghe.

Inseriteli nel vostro LifeEnergy PRO e assumete quotidianamente estratti nutraceutici.

Nel giro di sei mesi noterete che i capelli e i peli avranno riprestinato il loro colorito naturale.

 

Ecco un elenco di alimenti biologici da assumere per ottenere il massimo risultato:

-verdure verde scuro o a foglia verde (lattuga romana, sedano, bietole, lattuga, cavolo e spinaci)

-germogli

-ravanelli

-semi di sesamo, anacardi, semi di girasole, ceci, fagioli e funghi.

 

Ricetta che aiuta a combattere le canizie:

 Ricetta per capelli

 

Non solo colore dei capelli ma anche la lunghezza!

 

Sebbene sia opinione comune il fatto che la lunghezza dei capelli sia un qualcosa che non possa cambiare, una ricerca dell'Università di Toronto ha sfatato questo mito affermando che è possibile modificare la struttura del capello a patto di bere estratti verdi ogni giorno per circa un mese.

Per ottenere il massimo risultato è consigliabile l'unione di due verdure verdi alla frutta.


Esempi di estratti sono:

- Cavolo verde, cetriolo, un quarto di limone e una mela.

- Spinaci, sedano, carota e mela.

- Bietole, cetriolo e pompelmo.

- Cavolo, cetriolo, un quarto di limone, menta e germogli.

- Cavolo a foglia verde, sedano e anguria.

- Prezzemolo, peperoncino, zenzero, un quarto di limone, mela e cetriolo.