Trattare l'Asma in Modo Naturale: L'Effetto Benefico degli Ionizzatori d'Aria Bipolare

Trattare l'Asma in Modo Naturale: L'Effetto Benefico degli Ionizzatori d'Aria Bipolare

Inquinamento dell'aria e ionizzatore d'aria Primavera

L'asma è una condizione respiratoria cronica che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.
Chi soffre di questa patologia conosce bene la sfida quotidiana nel gestire i sintomi, che possono variare dalla tosse e dal respiro sibilante alla difficoltà respiratoria.

Mentre i farmaci tradizionali come gli antistaminici e i cortisonici sono spesso una risorsa nel controllo dell'asma, molti individui cercano alternative naturali per integrare il loro regime di trattamento.
Uno di questi approcci naturali che ha suscitato crescente interesse e ha trovato conferma in diversi studi scientifici è l'utilizzo di uno ionizzatore d'aria bipolare.
Continua a leggere per scoprire di più.

Cos'è uno Ionizzatore d'Aria Bipolare?


Uno ionizzatore "bipolare" è un particolare ionizzatore capace di immette nell’aria sia ioni negativi che ioni positivi in maniera bilanciata, ovvero rispettando le proporzioni presenti nella natura incontaminata.
Come funziona in pratica? Gli inquinanti dispersi nell’aria (come polvere, polline, batteri, virus, muffe, PM, VOC e allergeni) vengono attratti dagli ioni emessi dal dispositivo e acquistano un peso che li costringe a cadere a terra.
Una volta caduti non sono più respirabili e questo comporta un grande beneficio per chi respira quell’aria, specie se soffre di problematiche respiratorie.
La ionizzazione è un processo sicuro? Devi sapere che la ionizzazione non è un qualcosa che abbiamo inventato noi umani, bensì è uno dei sistemi che la natura usa per purificare l’aria!
In particolare le grandi quantità di ioni emessi dopo un temporale fanno sì che l’aria risulti più leggera e pulita, così come vicino a una cascata, dove lo scorrere dell’acqua sulle rocce ionizza l’aria.
Dunque la ionizzazione bipolare controllata è considerato il processo più sicuro per ossidare e scomporre sostanze inquinanti presenti nell’aria.

Benefici della Ionizzazione d'Aria Bipolare per l'Asma

  1. 1. Riduzione degli Allergeni: Gli ionizzatori d'aria contribuiscono a ridurre la presenza di allergeni nell'ambiente, come polline, peli di animali e acari della polvere. Riducendo l'esposizione a queste sostanze, si riduce il rischio di attacchi d'asma causati da allergie.

  2. 2. Purificazione dell'Aria: L'aria contaminata da particelle sottili, polveri e altri inquinanti può peggiorare i sintomi dell'asma. Gli ionizzatori d'aria purificano l'aria, rimuovendo queste particelle nocive e migliorando così la qualità dell'aria respirata.

  3. 3. Riduzione degli Odori e degli Inquinanti Chimici: Gli ionizzatori d'aria contribuiscono a ridurre gli odori sgradevoli e gli inquinanti chimici presenti nell'ambiente domestico. Questo può essere particolarmente utile per le persone con sensibilità chimica multipla, che possono sperimentare peggioramento dei sintomi asmatici a causa di sostanze chimiche irritanti presenti nell'aria.

  4. 4. Effetto Rilassante: Alcuni studi hanno dimostrato che gli ioni negativi prodotti dagli ionizzatori d'aria svolgono un effetto calmante sul sistema nervoso, riducendo lo stress e l'ansia. Questo può essere vantaggioso per le persone con asma, poiché lo stress emotivo può contribuire al peggioramento dei sintomi.
    Uno studio del dott. Kornblueh, condotto negli Stati Uniti, ha evidenziato come l'esposizione di centinaia di pazienti affetti da asma e febbre da fieno a un ambiente con prevalenza di ioni negativi, abbia prodotto un netto miglioramento delle loro condizioni nel sessantatré per cento dei casi.
    Il dott. Kornblueh ha dichiarato: "Sono arrivati in preda a sternuti, lacrimazione, prurito al naso; stravolti dalla mancanza di sonno e in condizioni così penose da riuscire a malapena a camminare. Dopo aver passato quindici minuti davanti a un generatore di ioni negativi, erano migliorati al punto da non voler più andar via."
    Il sollievo persistette due ore dopo il loro ritorno in ambienti non ionizzati.

Modulo di contatto- ebook aria

COMPILA I CAMPI PER SCARICARE GRATIS L'EBOOK SULL'ARIA IONIZZATA
 

 

Che caratteristiche deve avere uno ionizzatore di qualità?

Quando si acquista uno ionizzatore d'aria, ci sono diverse caratteristiche importanti da considerare per assicurarsi di ottenere il miglior dispositivo per le proprie esigenze. Ecco i principali aspetti da tenere in cosiderazione:

  1. 1. Efficienza di purificazione: Uno ionizzatore d'aria di qualità è composto da almeno 2 filtri in grado di catturare e rimuovere dall'aria impurità solide e particelle di polveri fini aventi un diametro di O,1 micron (PM  10, 2,5 e 1 ).
    Il fatto di rimuovere queste polveri molto piccole è importantissimo in quanto sono proprio queste particelle a penetrare in profondità arrivando sino agli alveoli polmonari e a causare patologie e problemi respiratori.

  2. 2. Qualità della ionizzazione: Se tutto sommato il filtraggio dell'aria non dovrebbe essere un'operazione difficoltosa, la ionizzazione dell'aria è tutta un'altra staoria!
    Sul mercato esistono decine e decine di "ionizzatori" ma la quasi totalità effettua una ionizzazione di bassa qualità, limitandosi ad emettere ioni in maniera del tutto casuale.
    Abbiamo parlato in precedenza di ionizzazione bipolare ossia una ionizzazione che rispetti il rapporto di 1,2 ioni positivi ogni ione negativo.
    Assicurarsi di acquistare uno ionizzatore capace di emettere almeno 300 mila ioni rispettando questo rapporto è fondamentale per la salute.

  3. 3. Rumorosità e stile: Un aspetto alle volte sottovalutato nella scelta di uno ionizzatore è la sua rumorosità. Dormire in una stanza con un dispositivo rumoroso non è per nulla una bella esperienza, ecco perchè bisogna assicurarsi che lo ionizzatore scelto non superi mai i 40 dB.

  4. 4. Dimensioni e copertura della ionizzazione: Valuta le dimensioni del dispositivo e la capacità di coprire una vasta area in breve tempo.
    Uno ionizzatore di qualità è in grado di sanificare fino a 100 mq, ionizzando una stanza di 40 mq in meno di due ore.

  5. 5. Non deve emettere ozono.
    Questo è uno degli aspetti fondamentali quando si acquista uno ionizzatore d'aria.
    Verifica e richiedi una certificazione che dimostri la non emissione di ozono.
    L'ozono è un gas irritante per le vie respiratorie e, specie in caso di asma e problematiche di salute, può ridurre la funzione polmonare aggravando l'asma.

  6. 6. Facilità d'uso e manutenzione.
    Nella scelta di uno ionizzatore tieni in considerazione l'aspetto della praticità di utilizzo e della manutenzione.
    I filtri sono facili da sostituire? La pulizia degli elettrodi è semplice da praticare?
    Sono aspetti che possono sembrare secondari ma che alla lunga fanno la differenza sulla salute dello ionizzatore.

    7. Rivitalizzazione dell'aria.
    E così facile dimenticare che l'aria attorno a noi influenza il modo in cui ci sentiamo. Non possiamo vederla né toccarla e, a meno che non ci sia un odore sgradevole in una stanza, di solito ce ne dimentichiamo.
    Tuttavia, l'aria che respiri può avere un effetto radicale sul modo in cui ti senti, e l'aria che ti circonda può influenzare in modo deciso il tuo campo vibrazionale vitale.
    Acquistare uno ionizzatore dotato di un modulo capace di energizzare e rivitalizzare l'aria è l'aspetto più importante nella scelta di uno ionizzatore.
    Ovviamente la rivitalizzazione va comprovata scientificamente e l'unico modo per farlo è usare una telecamera iperspettrale e fotografare come viene gestita (colori) l'energia solare all'interno di un ambiente.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e ricevi in anteprima gli articoli del blog e le novità del mondo Estraggo

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Aggiungi un commento

Per commentare

Cerca nel blog

vedi tutti gli articoli
Filtra

Categorie del blog

Primavera  (26)
Estate  (16)
Autunno  (13)
Inverno  (16)
Estraggo  (12)
Tiscaldo  (1)
Estrattori  (4)
Differenze  (1)
Estrattore  (9)
Succo Vivo  (1)
Succo e Salute  (4)
Ricette  (17)
Frutti di Bosco  (1)
Daikon  (1)
Essicco  (3)
Frantoil  (9)
Estratti di frutta e verdura  (2)
Elettromagnetismo  (1)
5G  (1)
Inquinamento elettromagnetico  (1)
Dirty electricity  (1)
LifeEnergy Air  (5)
Inquinamento indoor  (1)
Come difenderci dall'inquinamento  (2)
Colesterolo  (4)
Zisha  (1)
Vitamine  (1)
Integratori  (1)
Ricette germogli  (1)
Germogli di primavera  (1)
Ricette pentole zisha  (1)
Ricette estrattore  (9)
Ricette Tajine  (1)
Inquinamento  (1)
Igeress  (1)
Estratti  (21)
LifeEnergy PRO  (3)
Germoglio  (1)
Germogli  (2)
Frutta  (1)
Essicatore  (1)
Estraggo PRO  (4)
Essiccatore  (3)
Energie vitali  (1)
Melograno  (1)
Oli vegetali  (3)
LifeEnergy Water  (6)
Ionizzatore d'acqua  (6)
Proprietà dei semi oleosi  (1)
Greenchallenge  (3)
Life Energy PRO  (1)
Barbabietola  (1)
Estrattore di succo  (6)
Germogliatore  (2)
Life Energy Water  (4)
Glicemia  (2)
Ossa  (3)
Ipertensione  (2)
LifeEnergy AIR  (1)
Vitamina A  (1)
Memoria  (1)
Cervello  (1)
Estratti verdi  (1)
Semi oleosi e frutta secca  (1)
Dimagrire in salute  (4)
Sgranatore di melograno  (1)
Ceramica Zisha  (2)
Disinfettare frutta e verdura  (1)
LifeEnergy OIL.  (2)
Ananas  (1)
Vitamina K  (1)
LifeEnergy Oil  (1)
Olio di cocco  (1)
Succhi verdi  (2)
Fiori  (1)
Cosa coltivare per fare estratti  (1)
Estratti di fiori  (1)
Tajine  (1)
Ceramica zisha  (1)
Succo verde  (2)
LifeEnergyOIL  (2)
Olio in casa  (5)
Guava  (1)
Estratti energizzati  (1)
Ricette con l'estrattore di succo  (11)
Curcuma  (1)
Come usare l'estrattore: dal taglio della frutta al lavaggio  (1)
Ricette con i dispositivi Siqur Salute  (1)
Tutto sull'estrattore di olio e sui semi oleosi  (1)
Depurazione dell'acqua e ionizzatore d'acqua  (7)
Inquinamento dell'aria e ionizzatore d'aria  (3)
Semi oleosi e frutta secca: le loro proprietà  (1)