Affrontare le Allergie Primaverili con Rimedi Naturali: Guida Completa su Effetti e Soluzioni

Affrontare le Allergie Primaverili con Rimedi Naturali: Guida Completa su Effetti e Soluzioni

Inverno Primavera

Le allergie primaverili sono un problema diffuso che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Con l'arrivo della primavera, fiorisce non solo la natura, ma anche una serie di allergeni che possono scatenare reazioni indesiderate nel nostro sistema immunitario. In questo articolo, esploreremo gli effetti delle allergie primaverili e forniremo una guida dettagliata su rimedi naturali efficaci per affrontare questo fastidioso problema.

Comprendere le Allergie Primaverili

Le allergie primaverili, comunemente note come febbre da fieno, rappresentano una risposta eccessiva del sistema immunitario a particolari sostanze presenti nell'ambiente, spesso durante la stagione primaverile.
Le allergie primaverili sono provocate principalmente dall'esposizione a pollini di alberi, erbe, e fiori.
Durante la primavera, queste piante rilasciano polline nell'aria come parte del loro processo riproduttivo.
Quando una persona allergica viene a contatto con questi allergeni attraverso l'inalazione o il contatto con la pelle, il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo, scatenando una serie di sintomi.
Tra gli allergeni più comuni durante la primavera ci sono i pollini di alberi come il nocciolo, il betulla e il frassino, nonché quelli di erbe come l'orchidea e la segale.

Effetti sulla salute

Le allergie primaverili possono avere una serie di effetti sulla salute che vanno oltre il semplice fastidio temporaneo.
I sintomi più comuni includono:
-Starnuti Continui: Gli starnuti frequenti sono uno dei primi segnali di una reazione allergica al polline.
-Prurito agli Occhi e al Naso: Il prurito agli occhi e al naso è un sintomo comune, spesso accompagnato da lacrimazione e naso che cola.
-Congestione Nasale: La congestione nasale è un altro sintomo tipico, causato dall'infiammazione delle vie respiratorie.
-Tosse e Mal di Gola: L'irritazione delle vie respiratorie può portare a tosse persistente e mal di gola.
-Affaticamento: Le allergie possono causare affaticamento generale, compromettendo l'energia e la concentrazione.
-Mal di Testa: Alcune persone possono sperimentare mal di testa a causa dell'infiammazione sinusale.

Mentre questi sintomi possono sembrare lievi, possono compromettere significativamente la qualità della vita e influire sulla capacità di svolgere le attività quotidiane.
Inoltre, le allergie primaverili possono avere effetti a lungo termine sulla salute respiratoria.
L'esposizione continua agli allergeni può portare a condizioni come l'asma, che può causare difficoltà respiratoria e peggiorare la qualità della vita nel lungo periodo.
È importante sottolineare che le allergie primaverili non colpiscono solo chi ha già una predisposizione genetica, ma possono anche svilupparsi in persone precedentemente non sensibili agli allergeni.

Rimedi Naturali per le Allergie Primaverili

Le allergie primaverili possono causare diversi disagi, ma fortunatamente, esistono numerosi rimedi naturali che possono offrire sollievo senza gli effetti collaterali spesso associati ai farmaci antistaminici.

Esploriamo alcune soluzioni naturali efficaci per combattere i sintomi delle allergie primaverili:

1. Miele Locale: Il miele è stato a lungo considerato un rimedio naturale contro le allergie. Si ritiene che il consumo di miele locale possa aiutare a costruire una sorta di immunità nei confronti degli allergeni presenti nella zona.
Il miele contiene piccole quantità di polline locale, e l'assunzione regolare può abituare il corpo a queste sostanze, riducendo così la risposta allergica.
È importante utilizzare miele grezzo e non filtrato per massimizzare i benefici. Aggiungere il miele alle bevande calde, come tè o latte, può rendere il consumo quotidiano più piacevole.

2. Lavaggi Nasali con Acqua Alcalina Salina: I lavaggi nasali con acqua salina sono un rimedio semplice ma efficace per alleviare la congestione nasale e ridurre l'infiammazione delle vie respiratorie. L'acqua salina può essere facilmente preparata a casa mescolando sale non raffinato con acqua alcalina.
L'utilizzo di un dispositivo per il lavaggio nasale, come una bottiglia a pressione o una siringa nasale, permette di irrigare delicatamente le cavità nasali, rimuovendo allergeni e secrezioni in eccesso.
Questa pratica può essere ripetuta più volte al giorno secondo necessità.

3. Estratti di Erbe Antiallergiche: Diverse erbe sono note per le loro proprietà antiallergiche e antinfiammatorie.
La camomilla, ad esempio, contiene composti che possono ridurre l'infiammazione e alleviare i sintomi delle allergie.
L'ortica è un'altra erba benefica, nota per le sue proprietà antistaminiche.
Possono essere consumate sotto forma di tè o inserite nell'estrattore di succo per ricavarne un delizioso estratto.

4. Olio di Lentisco: L'olio di lebtisco è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e calmanti. L'utilizzo di questo olio estratto a freddo con l'estrattore d'olio LifeEnergy OIL, può aiutare a ridurre lo stress e migliorare la qualità del sonno, alleviando indirettamente i sintomi delle allergie.

5. Quercetina: La quercetina è un flavonoide presente in alcuni alimenti, come cipolle, mele e broccoli, ed è conosciuta per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.
Integrare la quercetina nella dieta o sotto forma di integratore può aiutare a stabilizzare le membrane cellulari, riducendo così la liberazione di istamina e mitigando i sintomi allergici.

6. Menta Piperita: La menta piperita è apprezzata per le sue proprietà decongestionanti e antinfiammatorie.
Puoi aggiungere qualche foglia al tuo estratto mattitino per contribuire a lenire i sintomi nasali e respiratori associati alle allergie.

7. Probiotici: Gli alimenti ricchi di probiotici, come lo yogurt naturale fermentato, possono svolgere un ruolo nell'equilibrio del sistema immunitario. Mantenere un microbiota intestinale sano può contribuire a ridurre la risposta allergica del corpo.
L'assunzione regolare di cibi probiotici può essere una strategia utile per chi soffre di allergie primaverili.

Ricette: 5 estratti per detossificarti

Febbraio è il mese di transizione dall'inverno alla primavera in cui è molto importante liberarsi dalle scorie e dalle tossine accumulate durante i mesi invernali per permettere di ripristinare le proprie difese immunitarie, ridurre la stanchezza e diminuire lo stress. 
Gli estratti di frutta e verdura e l'acqua, in particolare l'acqua alcalina ionizzata, agiscono stimolando la funzionalità degli organi emuntori (fegato e reni), potenziandone l'azione depurativa.
Ecco 5 estratti con ingredienti di stagione:

1) Estratto viola

INGREDIENTI:
- 1 barbabietola rossa
- 1 gambo di sedano con foglie
- 1/2 mela Fuji
- 1/2 limone senza buccia

PROCEDIMENTO:
Taglia il sedano e la barbabietola in rondelle di 1 cm, in questomodo agevolerai di molto la pulizia dell'estrattore.
Pela il limone e taglia in 4 spicchi la mela.
Inserisci gli ingredienti nell'estrattore di succo in questo ordine: sedano, barbabietola, le foglie del sedano, il limone e la mela.

2) Estratto verde

INGREDIENTI:
- 4 foglie di cavolo nero
- 2 carote
- 1/2 sedano rapa
- 1/2 limone con la buccia

PROCEDIMENTO:
Pela il limone e rimuovi le estremità delle carote.
Taglia in 4 pezzi le carote e il sedano rapa.
Infine taglia grossolanamente le foglie del cavolo nero.
Inserisci gli ingredienti nell'estrattore di succo in questo ordine: sedano rapa, cavolo nero, limone e le carote.

3) Estratto arancione

INGREDIENTI:
- 2 carote
- 1 arancia
- 1/2 limone con la buccia
- 1 cm di zenzero

PROCEDIMENTO:
Pela lo zenzero e l'arancia.
Elimina le estremità delle carote e tagliale in 4 pezzi.
Ricava 8 spicchi dall'arancia e taglia a metà il limone.
Inserisci gli ingredienti nell'estrattore di succo in questo ordine: arancia, limone, zenzero e carota.

4) Estratto detox

INGREDIENTI:

- 50 gr. spinaci
- 3 cavoletti di bruxelles
- 1 arancia

PROCEDIMENTO:
Pela l'arancia.
Taglia l'arancia in 8 parti.
Con un coltello taglia grossolamente gli spinaci e i cavoletti di bruxelles, quindi inserisci gli ingredienti nell'estrattore di succo in questo ordine: arancia, spinaci e cavoletti di bruxelles.

5) Estratto dolce

INGREDIENTI:
- 2 carote
- 1 arancia
- 1/2 limone con la buccia
- 1 cm di zenzero

PROCEDIMENTO:
Pela lo zenzero e l'arancia.
Elimina le estremità delle carote e tagliale in 4 pezzi.
Ricava 8 spicchi dall'arancia e taglia a metà il limone.
Inserisci gli ingredienti nell'estrattore di succo in questo ordine: arancia, limone, zenzero e carota.

Creare ambienti Sicuri e Puliti

Sempre più studi e ricerche stanno dimostrando che se l'aria respirata fuori è pessima, quella all'interno delle nostre abitazioni è 5 volte più inquinata. Questo accade perché si crea un mix tra gli inquinanti che portiamo da fuori e quelli che produciamo noi stessi all'interno della casa.

È importante quindi rendersi conto che l’aria, nonostante a noi possa sembrare pulita e pura, in realtà ha spesso diversi parametri fuori range massimo (Ozono, Biossido di zolfo, Biossido di Azoto, PM 10 e PM 2.5).
Ciò produce nel corpo umano effetti a breve termine (mal di gola, rantoli, vertigini, tosse,  naso chiuso, gola secca, occhi irritati, mal di testa, allergie e raffreddori) ed effetti a lungo termine (Alzheimer, Parkinson, Ictus, Suicidi, malattie cardiovascolari, difficoltà cognitive).
Inoltre l’aria che respiriamo influenza anche l’asma.
Questo disturbo è causato in particolare dagli ftalati (sostanze volatili contenute nelle plastiche), i quali tendono a mischiarsi all’aria che respiriamo e ad intaccare il nostro sistema respiratorio.
Secondo l’Oms, i casi di asma stanno aumentando del 50% ogni decennio
Questa crescita è da imputare alla crescente tendenza da parte dell’essere umano a passare gran parte del suo tempo in ambienti esposti alla proliferazione di polveri sottoli ed acari e situati in zone urbane dall’elevato tasso di inquinamento atmosferico.

Al fine di avere un’aria pura e sana dobbiamo quindi agire su tutti questi fattori, assicurandoci di non escluderne nemmeno uno.

 

Per essere veramente salutare e biocompatibile l’aria che respiriamo deve essere:

1) filtrata: rimuovendo almeno tutte le particelle fino a 0,1 micron che, altrimenti, raggiungono i polmoni e il cervello;

2) purificata: grazie all'abbattimento dei batteri, virus, parassiti e composti organici volatili;

3) ionizzata bipolarmente: dotandosi di un dispositivo che generi simultaneamente ioni positivi e negativi senza produrre ozono;
Ionizzazione bipolare significa creare un qualcosa che nella natura è sempre stato presente e che è alla base della vitalità dell’aria, del nostro benessere e della nostra felicità.
Questo processo è presente vicino alle cascate e nelle rive dei mari ma, a causa dell’attività dell’uomo, non è più presente nelle città e campagne.
Noi, in quanto esseri viventi, abbiamo bisogno sia di ioni positivi che di ioni positivi.
È essenziale tuttavia che questi ioni siano perfettamente bilanciati in un rapporto di 1,2 ioni positivi e 1,0 ioni negativi.
Contrariamente a quanto possa suggerire il nome, gli ioni negativi sono quelli che ci fanno BENE.

4) viva e frizzante: ricca di energia ai più alti livelli, come avviene nelle vette di alta montagna.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e ricevi in anteprima gli articoli del blog e le novità del mondo Estraggo

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Aggiungi un commento

Per commentare

Cerca nel blog

vedi tutti gli articoli
Filtra

Categorie del blog

Primavera  (21)
Estate  (14)
Autunno  (13)
Inverno  (16)
Estraggo  (13)
Tiscaldo  (1)
Estrattori  (4)
Differenze  (1)
Estrattore  (9)
Succo Vivo  (1)
Succo e Salute  (4)
Ricette  (18)
Frutti di Bosco  (1)
Daikon  (1)
Essicco  (3)
Frantoil  (9)
Estratti di frutta e verdura  (2)
Elettromagnetismo  (1)
5G  (1)
Inquinamento elettromagnetico  (1)
Dirty electricity  (1)
LifeEnergy Air  (5)
Inquinamento indoor  (1)
Come difenderci dall'inquinamento  (2)
Colesterolo  (4)
Zisha  (1)
Vitamine  (1)
Germogli di primavera  (1)
Ricette pentole zisha  (1)
Ricette estrattore  (9)
Ricette Tajine  (1)
Inquinamento  (1)
Igeress  (1)
Estratti  (21)
LifeEnergy PRO  (3)
Germoglio  (1)
Germogli  (2)
Frutta  (1)
Essicatore  (1)
Estraggo PRO  (4)
Essiccatore  (3)
Energie vitali  (1)
Melograno  (1)
Oli vegetali  (3)
LifeEnergy Water  (7)
Ionizzatore d'acqua  (6)
Proprietà dei semi oleosi  (1)
Greenchallenge  (3)
Life Energy PRO  (1)
Barbabietola  (1)
Estrattore di succo  (4)
Germogliatore  (2)
Life Energy Water  (4)
Glicemia  (2)
Ossa  (3)
Ipertensione  (2)
LifeEnergy AIR  (1)
Vitamina A  (1)
Memoria  (1)
Cervello  (1)
Estratti verdi  (1)
Semi oleosi e frutta secca  (1)
Dimagrire in salute  (4)
Tag  (1)
Sgranatore di melograno  (1)
Ceramica Zisha  (1)
Disinfettare frutta e verdura  (1)
LifeEnergy OIL.  (2)
Ananas  (1)
Vitamina K  (1)
LifeEnergy Oil  (1)
Olio di cocco  (1)
Succhi verdi  (2)
Fiori  (1)
Cosa coltivare per fare estratti  (1)
Estratti di fiori  (1)
Tajine  (1)
Ceramica zisha  (1)
Succo verde  (2)
LifeEnergyOIL  (2)
Olio in casa  (5)
Guava  (1)
Estratti energizzati  (1)
Ricette con l'estrattore di succo  (11)
Curcuma  (1)
Come usare l'estrattore: dal taglio della frutta al lavaggio  (1)
Ricette con i dispositivi Siqur Salute  (1)
Tutto sull'estrattore di olio e sui semi oleosi  (1)
Depurazione dell'acqua e ionizzatore d'acqua  (6)
Inquinamento dell'aria e ionizzatore d'aria  (2)
Semi oleosi e frutta secca: le loro proprietà  (1)