X

Che caldo! Ecco come combattere l'afa con l'alimentazione

Che caldo! Ecco come combattere l'afa con l'alimentazione

Estate Estratti

Quando il caldo torrido e l'afa incombono e neanche 10 docce al giorno bastano per rinfrescarsi, ecco che gli estratti nutraceutici possono rappresentare un'ottima idea!
Se vuoi quindi qualche consiglio su quali combinazioni di alimenti estrarre con il tuo estrattore di succo continua a leggere.

Cosa sono gli estratti nutraceutici?
Sono degli estratti molto nutrienti, composti da combinazioni di alimenti sinergiche tra loro e che grazie alla loro un'elevata concentrazione di vitamine, sali minerali,enzimi e antiossidanti (anti-invecchiamento)  sono in grado di svolgere un effetto curativo sullo stato di salute di chi li assume quotidianamenteo

Cibi anti caldo: ecco quali usare e 5 ricette

Soprattutto per chi vive in città, il caldo estivo può diventare insopportabile.
Come combatterlo? Climatizzatori? Ventilatori?
Gli estratti di frutta e verdura sono degli eccellenti alleati!
Con le alte temperature, infatti, aumenta la sudorazione e, di conse­guenza, la perdita di liquidi del nostro orga­nismo.
Per reintegrare, oltre a bere più del solito, è importante assumere molta frutta e verdura, passando dalle 5 alle 7 porzioni giornaliere.
Gli estratti, integratori naturali di enzimi, sali minerali, vitamine e antiossidanti ci consentono di fare ciò ad una condizione: usare prodotti freschi e di stagione e assumerli entro 15 minuti dall'estrazione.
Un prodotto fresco e di stagione mantiene infatti tutto il suo apporto nutritivo di partenza e l'estrazione a freddo consente di conservare queste sue proprietà.
Vediamo allora quali sono gli alimenti anti-caldo che non dovrebbero mancare nelle vostre ricette estive.

Il sedano (e le sue foglie): un rimedio potentissimo

Il grande valore dell'estratto di sedano sta nel fatto che esso contiene una percentuale incredibilmente alta di sodio.  
Il sodio agisce normalizzando la temperatura corporea e ci fa sentire a nostro agio mentre le persone intorno a noi sono fradice di sudore e oppresse dal caldo. 
Infatti, i beduini che vivono nel deserto del Sahara (dove le temperature superano quotidianamente i 50 C°) sono soliti sgranocchiare grandi quantità di sedano per mantenersi freschi.
Il grande vantaggio dell'estratto di sedano, ricavato con l'estrattore, è che questo è immediatamente biodisponibile: il nostro corpo impiega appena mezz’ora per assimilare tutte le sostanze benefiche contenute al suo interno.
Questo evita quindi il dispendio di energie che la digestione del frutto intero, completo di fibre, richiederebbe e ci fornisce subito un senso di freschezza e vitalità.
Importante: quanto estrai il sedano, ricordati di usare anche le sue foglie.
Queste sono gradevolmente aromatiche in quanto ricche di terpeni e non contengono alcuna sostanza tossica.
Anzi contengono psoralene, una sostanza che si è dimostrata efficace nel trattamento del tumore al seno, contengono vitamine e numerosi flavoni quali apigenina e luteolina: sostanze non molto diffuse tra i vegetali con importanti proprietà ipotensive, antinfiammatorie e antibatteriche.
L’estratto di foglie di sedano, pompelmo e mela è considerato un nutraceutico naturale per via della sua potente proprietà antiossidante e rinfrescante.

Ananas: il frutto snellente e rinfrescante

É il frutto dell'estate, molto rinfrescante e poco calorico (1 kg apporta appena 140 calorie).
L'ananas fresco è ricco di bromelina, un insieme di enzimi coinvolti nella digestione delle proteine, che aiutano la digestione e riducono l'infiammazione e il gonfiore

e a sciogliere e mobilitare i depositi di grasso.
Inoltre è una fonte eccellente di manganese, un minerale essenziale per produrre energia ed aumentare le difese antiossidanti.
Una bicchiere di estratto d'ananas fornisce più del 5O% del fabbisogno quotidiano di questo importante minerale.
Combinalo con limone, zenzero e fragole (in alternativa puoi usare le more) per un estratto rinfrescante ed energizzante.

Menta, cetriolo e anguria: uno spuntino rivitalizzante

L’anguria è il frutto estivo per eccellenza. Ii colore rosso dell'anguria si deve alla presenza di carotenoidi, sostanze antiossidanti cui sono state attribuite molteplici azioni benefiche sulla salute dell'organismo fra le quali quella di potenziamento dei sistema immunitario e di eliminazione dei radicali liberi.
Fra i carotenoidi contenuti nel­l'anguria spicca senza dubbio il licopene, sostanza contenuta nei vegetali di colore rosso e rosso-arancione a cui di recente sono state attribuite, in­sieme alla citrullina, proprietà simili a quelle del Viagra. 
Secondo gli studiosi della 'Texas A&M Universiry' sarebbe soprattutto la citrullina contenuta nell'anguria a favorire miglioramenti delle prestazioni sessuali maschili agendo come vasodilatatore. Questa sostanza però è presente soprattutto nella buccia e nella parte bianca del frutto¹.
L'anguria è costituita per oltre il 90 per cento di acqua e contiene una grande varietà di vitamine A, C, B e B6, e di sali minerali come potassio e magnesio, ottimi alleati per  combattere il senso di spossatezza che ci assale in estate.
Questa caratteristica, insieme all’elevato contenuto di acqua, la rende un alimento dissetante, disintossicante e diuretico, motivo per cui è indicata in caso di ritenzione idrica, ipertensione, cellulite e gonfiori alle gambe.

Il melone: il simbolo dell'estate

I meloni sono estremamente densi di nutrienti.
Un melone da mezzo chilo raramente supera le 150 calorie, ma offre eccellenti livelli di caroteni, potassio e altre preziose sostanze nutritive, soprattutto se viene estratto anche la buccia.
Una bicchiere diestratto di melone ha solo 56 calorie, ma fornisce il 129% del valore giornaliero di vitamina A e il 90% del valore giornaliero di vitamina C.
È anche una buona fonte di fibre, folati,  niacina (vitamina B3), acido pantotenico (vitamina B5) e tiamina (vitamina B).
Il melone contiene adenosina, attualmente utilizzata in pazienti con malattie cardiache per mantenere fluido il sangue, e allevia gli attacchi di angina.

Contact Form 2


 

EXTRA: L'acqua alcalina energizzata

In estate (e non solo) si sà, bisogna bere molta acqua.
Almeno 2 litri giornalieri.
Non tutte le acque però sono uguali: meglio evitare l'acqua frizzante e le acque in bottiglia.
L'acqua migliore è sicuramente quella alcalina ionizzata, la quale ha un potere idratante almeno 7 volte maggiore dell’acqua comune di rubinetto o in bottiglia.
È inoltre il più potente anti-ossidante naturale (più di qualsiasi altro frutto, verdura, seme o alga!) ed, essendo alcalina, aiuta a ripristinare il corretto equilibrio acido-basico del nostro organismo, aspetto fondamentale per godere di buona salute.
Una caratteristica fondamentale di quest'acqua è che, rispetto a tutte le altre acque, presenta una struttura molecolare più piccola (è formata da gruppi di 5-6 molecole al contrario dell'acqua tradizionale, formata gruppi di 10-13 molecole).
Ciò le consente di essere assimilata molto più velocemente, idratando in profondità tutte le cellule.
Non a caso è usata da molti sportivi e atleti i quali hanno ottenuto miglioramenti sorprendenti nelle prestazioni, una minore predisposizione agli infortuni muscolari e sono in grado di mantenere più bassi i livelli di acido lattico².
Attenzione però: l’acqua alcalina ionizzata, se lasciata in bottiglia per diversi giorni, inizia a perdere le sue caratteristiche e quindi i benefici diminuiscono.
È importante berla in giornata o al massimo il giorno dopo per apprezzarne appieno i benefici ed il metodo migliore per farlo è installare uno ionizzatore direttamente nel rubinetto di casa propria, approfittando del bonus idrico di 500,00 € per i privati e di 1000,00 € per i possessori di partita IVA.

Contact Form 2


 

¹ https://www.lastampa.it/blogs/2008/07/04/news/il-cocomero-come-il-viagra-1.37197423/

² https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT01759498

Aggiungi un commento

Per commentare

Cerca nel blog

vedi tutti gli articoli
Filtra

Categorie del blog

Primavera  (12)
Estate  (6)
Autunno  (5)
Inverno  (4)
Estraggo  (13)
Tiscaldo  (1)
Estrattori  (3)
Differenze  (1)
Estrattore  (9)
Succo Vivo  (1)
Succo e Salute  (4)
Ricette  (18)
Frutti di Bosco  (1)
Daikon  (1)
Essicco  (2)
Frantoil  (9)
Estratti di frutta e verdura  (1)
Elettromagnetismo  (1)
5G  (1)
Inquinamento elettromagnetico  (1)
Dirty electricity  (1)
LifeEnergy Air  (5)
Come difenderci dall'inquinamento  (1)
Colesterolo  (4)
Zisha  (1)
Vitamine  (1)
Germogli di primavera  (1)
Ricette pentole zisha  (1)
Ricette estrattore  (8)
Ricette Tajine  (1)
Inquinamento  (1)
Igeress  (1)
Estratti  (21)
LifeEnergy PRO  (3)
Germoglio  (1)
Germogli  (2)
Frutta  (1)
Essicatore  (1)
Estraggo PRO  (4)
Essiccatore  (2)
Energie vitali  (1)
Melograno  (1)
Oli vegetali  (2)
LifeEnergy Water  (7)
Ionizzatore d'acqua  (6)
Greenchallenge  (3)
Life Energy PRO  (1)
Barbabietola  (1)
Estrattore di succo  (2)
Germogliatore  (2)
Life Energy Water  (2)
Glicemia  (1)
Ossa  (3)
Ipertensione  (1)
LifeEnergy AIR  (1)
Vitamina A  (1)
Memoria  (1)
Cervello  (1)
Estratti verdi  (1)
Dimagrire in salute  (4)
Tag  (1)
Sgranatore di melograno  (1)
Ceramica Zisha  (1)
Disinfettare frutta e verdura  (1)
LifeEnergy OIL.  (2)
Ananas  (1)
Vitamina K  (1)
LifeEnergy Oil  (1)
Olio di cocco  (1)
Succhi verdi  (2)
Fiori  (1)
Cosa coltivare per fare estratti  (1)
Estratti di fiori  (1)
Tajine  (1)
Ceramica zisha  (1)
Succo verde  (2)
LifeEnergyOIL  (2)
Olio in casa  (5)
Guava  (1)
Estratti energizzati  (1)
Ricette con l'estrattore di succo  (5)
Curcuma  (1)
Come usare l'estrattore: dal taglio della frutta al lavaggio  (1)
Ricette con i dispositivi Siqur Salute  (1)
Tutto sull'estrattore di olio e sui semi oleosi  (1)
Depurazione dell'acqua e ionizzatore d'acqua  (3)
Semi oleosi e frutta secca: le loro proprietà  (1)