Chi acquista un estrattore di succo può avere diverse motivazioni di acquisto, ma fra le più importanti, di solito, ci sono quelle di tipo salutistico e di prevenzione di molte patologie, anche gravi, attraverso un cambiamento di stile di vita e, in particolare, modificando la propria alimentazione.

 

I risultati saranno certi e sorprendenti se si favorirà l’assunzione di cibi alcalinizzanti piuttosto che acidificanti, cibi ricchi di vitamine, minerali ed enzimi e di tutte le sostanze utili e indispensabili al perfetto funzionamento degli infiniti processi biochimici che avvengono nel nostro corpo, che è una macchina di una complessità e di una perfezione incredibile, ma che necessita di essere alimentata con prodotti di alta qualità.

 

Questi prodotti sono sostanzialmente i vegetali crudi e biologici, cioè esenti da sostanze tossiche e inquinanti.

Ne consegue, che le attrezzature necessarie alla elaborazione di questi alimenti devono essere a loro volta esenti da ogni tipo di sostanza che possa in qualche modo trasferire tossicità al cibo elaborato, nel nostro caso al succo vivo, al sorbetto, al latte vegetale, alla passata di pomodoro, alla vellutata di borlotti o alla minestra vegetale prodotta.

 

Nella produzione di materie plastiche alimentari viene normalmente usato un componente necessario al processo di stampaggio: il BISFENOLO-A. Questo componente ha la caratteristica di essere molto economico, ma anche molto tossico. Economico in quanto riduce il costo della plastica di 6 volte rispetto a quella prodotta senza questo componente, cioè BPAfree; Tossico tanto da essere stato proibito per legge nella produzione dei biberon per bambini. Al riguardo ci documenta il Prof. Franco Berrino, uno dei più eminenti studiosi ed esperti delle proprietà nutrizionali dei cibi, nonché delle pericolosità dei loro contenuti.

 

Qui di seguito il video del Professore Franco Berrino, dell’Istit. Naz.le dei Tumori di Milano, in una conferenza dal titolo: "I Distruttori Endocrini, ci documenta in merito alla pericolosità del Bisfenolo A." http://www.youtube.com/watch?v=KFMskQnE29Q

 

Nota: Qualche interessato venditore collegato ad un altro interessato “Movimento…per niente sereno” e ad un ulteriore sito di vendita di un estrattore di “ultima generazione” della più bassa qualità, ma di prezzo molto alto, con plastiche tossiche, ha sminuito l’importanza del BPAfree, con argomentazioni inconsistenti e truffaldine, salvo poi presentare, a distanza di qualche mese, un altro simile estrattore, addirittura colorato di verde per evidenziare, ora si, che era BPAfree. L’estrattore con plastiche tossiche è sparito dalla circolazione; ma chi l’ha acquistato, come si sentirà? Decidete voi se dare credito a questi “falsi profeti”.

 

Tutte le parti di Estraggo ed EstraggoPRO a contatto con il succo sono esenti da Bisfenolo A, additivo usato nella produzione di plastiche alimentari e risultato estremamente pericoloso per la salute dell’uomo.