Motore Estraggo PRO


L’enorme quantità di notizie, spesso contraddittorie, approssimative, non documentate e a volte anche false, che circolano in internet, crea una grande confusione e incertezza che non aiuta certo a fare una scelta oculata e corrispondente alle reali esigenze dichi si appresta all’acquisto di un Estrattore di Succo Vivo. Noi cercheremo,con molta umiltà, e con tutta la disponibilità ad un serio e documentato confronto, di sopperire a questa anomalia.

Partiamo dalle questioni prettamente tecniche che fanno immediatamente la differenza tra un Estrattore di qualità ed un estrattore da prezzo.


MOTORE - può essere un motore AC oppure DC. La differenza è sostanziale e fondamentale.

 

1. Il motore AC è un motore senza spazzole a induzione adottato da tutti i prodotti di buona qualità come EstraggoPRO che, a parità di potenza:

 

- Ha una forza (momento torcente) molto superiore al motore DC.

- Non ha nessuna parte meccanica di usura, nessun contatto tra rotore e statore,

- Non perde potenza e numero di giri al variare del carico cui è sottoposto,

- Non necessita di manutenzione,

- E' silenzioso.

- Elevato livello di sicurezza

- Lunga durata.

 

2. Il motore DC è un motore a spazzole, costruttivamente superato, molto economico, ancora utilizzato da tutti i prodotti da prezzo, che a parità di potenza:

 

- Ha una forza (momento torcente) molto inferiore al motore AC.

- Ha varie parti meccaniche di usura, contatti striscianti tra rotore e statore.

- Perde potenza e numero di giri al variare del carico cui è sottoposto.

- Necessita di frequente e onerosa manutenzione.

- Tende al surriscaldamento.

- Ha una bassa protezione termica.

- E' più rumoroso

- Basso livello di sicurezza

- Breve durata


Commercialmente, la differenza di prezzo fra i due è di almeno 100-150 €.

Con un motore DC, specialmente di bassa potenza (150-350 Watt), non è possibile estrarre e produrre in maniera continuativa:

1. Ortaggi a foglia.

2. Erba di grano.

3. Latti vegetali.

 

Inoltre l’estrazione di succo da carote, rape, sedano, finocchio, broccoli…. e da tutti i vegetali crudi, compatti e consistenti deve essere fatta sminuzzandoli finemente e introducendoli in piccole quantità prima di dover ripulire completamente l’apparecchio per poi proseguire con un’altra estrazione.

 

L’acquisto di un estrattore con motore DC rappresenta dunque una spesa di breve durata, con costi di manutenzione non indifferenti e soprattutto con tali e tante limitazioni proprio nell’uso più efficace e necessario per cui è stato concepito a riguardo della salute: l’estrazione del Succo Vivo dagli ortaggi, molto più che dalla frutta.