La maionese è probabilmente la salsa più famosa al mondo, utilizzata in abbinamento ad una grande varietà di piatti: dagli antipasti ai dolci, passando per i secondi e i contorni.

La maggior parte di noi la acquista al supermercato perchè crede di non essere in grado di realizzarla a casa propria.

In realtà preparare la maionese è più facile di quanto si pensi, specialmente se si ha a disposizione un estrattore professionale e dell'olio estratto a freddo con Frantoil.

Utilizzare questi dispositivi non solo faciliterà il processo ma permetterà anche di realizzare in pochi minuti una splendida salsa senza rischiare di farla impazzire.

 

Storia e origine della maionese

 

Prima di procedere alla spiegazione di come si prepara la maionese, facciamo chiarezza sull'origine e la diffusione di questa salsa.

Sebbene vi siano diverse ipotesi, molte delle quali confinano in leggende storiche (come ad esempio il fatto che la salsa sia stata preparata per la prima volta nel consueto pasto propiziatorio che antecedeva la Battaglia di Arques nel 1589), la prima storica apparizione della maionese la si ha, sotto il nome di Bayonnaise, in uno dei primi libri di cucina pubblicati dallo chef francese Antoine Marie Carême nel XVIII secolo.

Ad ogni modo se oggi la maionese è conosciuta in tutto il mondo lo dobbiamo non a un cuoco ma a un maresciallo: era il 17 aprile del 1756 quando il Maresciallo Richelieu si stava preparando per attaccare il Forte di San Felipe a Mahon con l'intento di invadere poi il resto dell’isola.

Quella stessa sera, il Maresciallo, preoccupato per l’imminente attacco all’isola, uscì dal campo militare ed iniziò a vagare per la campagna minorchina.

Passate alcune ore sopraggiunse la fame, cosi il militare entrò in una delle fattorie vicine a dove si trovava ed ordinò ai contadini di preparargli della carne e di accompagnarla ad un buon contorno.

Non avendo nulla da offrirgli un contadino prese dell'olio e lo combinò con uova, sale e aglio.

La salsa piacque molto al Maresciallo, il quale, dopo averla rinominata "salsa alla mahonesa” la vendette al Duca di Richelieu come salsa inventata per celebrare la vittoria sugli inglesi nel porto di Mahon.

 

Maionese: come prepararla senza farla impazzire

 Al contrario di quanto si pensi, prepare una maionese perfetta senza farla impazzire è semplicissimo, basta solo seguire alcune piccole regole.

 -Tirare le uova fuori dal frigorifero almeno 2 ore prima dell'utilizzo, in modo che siano a temperatura ambiente.

- Utilizzare olio spremuto a freddo con Frantoil.

- Aggiungere un cucchiaino di senape durante la preparazione.

- Eseguire movimenti lenti ed in senso orario.

 

 Maionese versione classica

 

Ingredienti per 6 porzioni:

-2 tuorli d'uovo

- Un cucchiaino e mezzo d'aceto

- Del succo di limone

- 250 gr olio di semi

- Un cucchiaio d'acqua calda

- 4 gr di sale.

 

Tempo di lavorazione: 5 minuti.

Procedimento:

Per un buon risultato della salsa è necessario versare sulle uova l'olio a poco alla volta, specialmente all'inizio, e girare sempre per lo stesso verso. In una larga terrina (preferibilmente concava) porre i tuorli d'uovo e montarli per 2-3 minuti insieme al sale e a 3 gocce di aceto.

Una volta divenuti duri, versare l'olio di oliva a filo nel modo seguente: con la mano destra girare sempre per lo stesso verso, con movimento costante e regolare. Con la sinistra prendere un cucchiaino di olio dal bicchiere preparato e versare una goccia, poi un'altra e un'altra ancora (in modo da non farla sgretolare)

Una volta che le uova avranno acquisito consistenza versare a filo l'olio rimanente alternandolo con le altre 3-4 gocce di aceto. Terminato l'olio, versare il succo del limone, sempre a goccia a goccia, e la salsa indurisce sempre più. Versare quindi a filo 2 cucchiai di acqua calda e la maionese diventa levigata, morbida. Trasferirla in una salsiera e, ad evitare che sulla superficie si formi una pellicola, mescolarla di tanto in tanto, fino al momento dell'uso. Se è stata versata sopra un pesce o un'insalata russa, lasciarla indurire prima di servirla. Questa operazione è durata soltanto 5 minuti!

 maionese

 

Maionese versioni alternative

Lemon

Una versione alternativa, ma decisamente elegante, consiste nel setacciare e nel montare con la frusta la parte bianca situata sotto la scorza del limone con un po' d'olio di noci.

Avrete cosi una maionese senza uovo, a base di limone, molto particolare: potete usarla per accompagnare del pesce oppure nella preparazione di alcuni dolci.

 

Tonnata 

Sgocciolate e sbriciolate 250 g di tonno al naturale nella maionese, solo dopo averla montata. Mescolate con la forchetta fino a ottenere una salsa omogenea.

 

Sprint 

Vi piacciono cetriolini e capperi sottaceto? Basteranno 5 cetriolini e 1 cucchiaio di capperi per ottenere una maionese ancor più speciale. Tritateli al coltello e aggiungeteli alla maionese dopo averla montata.

 

Piccante 

Grattugiate 1 cm di radice di zenzero e aggiungetelo agli ingredienti prima di montare la maionese.

 

Aromatica 

Occorrono 10 fili di erba cipollina e 2 rametti di aneto: tritateli fini e aggiungeteli alla maionese dopo averla montata.

 

Pink 

Aggiungete un cubetto di barbabietola lessata agli ingredienti, prima di montare la maionese.

 

Maionese vegetale

Ingredienti:

- Mezzo bicchiere di olio di semi di girasole (oppure una tazza di semi di girasole per estrarne l'olio)

- Mezzo bicchiere di latte di soia (oppure due tazze di soia per estrarre il latte)

- Sale

- Curcuma

- Aceto

 

Se decidete di preparare in casa anche l'olio e il latte, partiamo da quelli: iniziamo estraendo con Frantoil l'olio di semi di girasole, quindi estraiamo il latte di soia con Estraggo LifeEnergy PRO (dopo aver lasciato in ammollo i legumi per una notte).

In un contenitore alto per frullatore ad immersione versiamo quindi mezza tazzo bicchiere di latte di soia e mezzo di olio di girasole con un pizzico di sale, due cucchiai di curcuma e un goccio di aceto. Frulliamo quindi il tutto lasciando che la salsa si addensi e si monti.