COME COLTIVARE L'ERBA DI GRANO A CASA PROPRIA E IN PIENA SICUREZZA


Hai mai sentito parlare dell'erba di grano?
Si tratta semplicemente del grano fatto germogliare 10-15 giorni in un barattolo di vetro (in alternativa si può usare anche un vaso)  o con un germogliatore automatico.


E perché mai dovrei far germogliare il grano?”, ti starai chiedendo.

Domanda legittima.

Noi tutti siamo abituati a conoscere il grano nella sua forma adulta, ovvero quella che popola i campi di frumento nelle campagne o sui pendii delle colline.

Ma devi sapere che, sebbene nella sua forma adulta il grano si presenti rigoglioso e florido, è nella forma di germoglio che si concentrano tutte le vitamine e gli amminoacidi che servono al nostro corpo.

In particolare l’erba di grano è la fonte naturale più ricca di CLOROFILLA.

La clorofilla è quel pigmento verde (responsabile della colorazione) che si trova anche nelle verdure a foglia come spinaci, lattuga, verza o cicoria.

Si tratta di un componente importantissimo che non serve solo alle piante.




PROPRIETÀ: PERCHÉ L’ERBA DI GRANO È IMPORTANTE




La clorofilla è antisettica, antibatterica e antinfiammatoria quindi svolge un’azione contro le infezioni, i batteri e le infiammazioni.

Inoltre disintossica il FEGATO, regola la GLICEMIA e migliora le sensazioni di BENESSERE.


È anche un potente mezzo di distribuzione degli enzimi, composti capaci di aumentare la capacità del corpo di digerire il cibo. (tratto da “La dieta turbo di Haylie Pomroy”)


Capisci perché è importante assumere con regolarità dell’erba di grano?

Ma le sue proprietà non finiscono qui:

Oltre ad essere ricchissima di clorofilla l’erba di grano ha elevati livelli di PROTEINE (pensa che 100 grammi di erba di grano apportano lo stesso contenuto proteico di 2,5 kg di ortaggi freschi biologici).

Il grande VANTAGGIO delle proteine vegetali rispetto a quelle animali è quello di non accompagnarsi con i grassi animali, pericolosi per il livello di COLESTEROLO nel sangue.

Infine l’erba di grano è un integratore alimentare naturale completo per il suo contenuto di amminoacidi essenziali (17), vitamine (13), sali minerali (oltre 90) e oligoelimenti.

A tal proposito uno studio del Memorial Sloan Kettering Cancer Center ha evidenziato come l’erba di grano sia utile nel trattamento delle coliti ulcerose.




Tutte ma proprio tutte le proprietà della clorofilla nel succo d'estratto verde

COME PRODURRE L'ERBA DI GRANO IN CASA




Produrre l’erba di grano a casa propria è facilissimo, specialmente se si ha un germogliatore automatico.

L’importante è reperire dei semi biologici nei negozi di alimentazione naturale o anche su siti internet specializzati, dai quali è possibile ottenere una germogliazione vicina al 100%.


Ci sono diverse soluzioni e procedimenti per produrre l’erba di grano in casa.

Ne riportiamo due esempi, uno realizzato con un vaso, l’altro con un germogliatore.

Nel primo caso procedi in questo modo: metti in ammollo i semi di grano per una notte e successivamente seminali in maniera fitta e uniforme in circa 5 centimetri di composto di terra da invaso.

Ricordati che è molto importante mantenere umidi i semi mentre questi sviluppano le radici nel vaso, quindi in questa fase devi assicurarti di bagnarli più e più volte al giorno con l’ausilio di uno spruzzino. 

Con il passare dei giorni diminuisci i cicli di annaffiatura sino ad arrivare ad una volta al giorno.

Assicurati di tenere l’erba in parziale penombra per tutto il processo al fine di evitare che il sole danneggi le piantine e al fine di consentire a queste ultime di assorbire piano piano la luce utile per la creazione della clorofilla.

Al termine dei 15 giorni di crescita dovresti avere dell’erba di grano alta pronta per essere raccolta ed estratta con un estrattore di succo.



Se invece possiedi un germogliatore automatico, azzererai la possibilità di insuccesso del processo di germogliazione.

Un germogliatore dotato di ciclo di annaffiatura regolabile ti consentirà infatti di far crescere dell’erba fresca in maniera del tutto automatica, e priva di rischi microbiologici (batteri, muffe).

Il procedimento è abbastanza semplice:



  • - Immergi i semi nell’acqua per una notte (8-10 ore),
  • 
- Posizionali nelle apposite  vaschette del germogliatore automatico distribuendoli uniformemente (ti basta appena un cucchiaio di semi per vaschetta).

  • - Riempi d'acqua il germogliatore ed accendilo.
  • 
- Aspetta 10-15 giorni cambiando l'acqua ogni 3 giorni.

  • - Quando l’erba di grano sarà alta 15-20 cm tagliala con una forbice e passala nell'estrattore di succo per avere un succo puro e concentrato, da unire ad alimenti quali melograna o pera per addolcirne il sapore.



Come coltivare ed estrarre l'erba di grano a casa propria


I VANTAGGI del germogliatore sono evidenti.

Zero rischi di contaminazione, zero bisogno di luce (i germogli nel germogliatore crescono in un’atmosfera controllata che consente loro di crescere ovunque si desideri posizionare il germogliatore) e soprattutto zero necessità di manutenzione durante il ciclo di innaffiatura.


QUALE GERMOGLIATORE SCEGLIERE? LA GUIDA ALL'ACQUISTO

Acquistare il germogliatore giusto però non è semplice.

Nel mercato esistono una moltitudine di germogliatore ma la maggior parte di essi promette risultati che non può ottenere, o peggio ancora produce germogli contaminati.

Il germogliatore automatico Germoglio è stato appositamente progettato per evitare ciò.

Disponibile sul nostro sito, con il suo funzionamento semplice e COMPLETAMENTE AUTOMATICO, Germoglio ti permetterà di godere di germogli freschi tutto l’anno.

Composto da materiale plastico privo di tossicità, Germoglio  produce un bassissimo consumo di energia (15W), poco rumore e nessuna vibrazione.

Inoltre con Germoglio si possono coltivare quattro varietà diverse di germogli contemporaneamente.
Broccoli, erba di grano, erba medica, ravanello, fieno greco, cipolla, trifoglio rosso, cavolo, girasole, e molte altre verdure possono essere fatte germogliare.

Divertiti assieme ai tuoi figli a far germogliare ciascuna di esse: non c’è nulla di più interessante ed educativo per i bambini che guardare i semi germogliare a casa!

Germogliatore automatico e selezione di semi biologici








ERBA DI GRANO E GERME DI GRANO: LA DIFFERENZA




Ora che conosci le caratteristiche di un germogliatore automatico e le proprietà dell’erba di grano lascia che ti spieghi un’ultima cosa.

Durante la germogliazione dei semi di grano vi sono due stadi del processo.

In ciascuno dei due stadi si ottiene un alimento unico, con SPECIFICHE proprietà.

Il grano germogliato in 2-3 giorni ed alto 2-3 cm prende il nome di germe di grano, mentre l’erba di grano non è altro che il grano germogliato per 10-15 giorni, ossia il tempo necessario affinché raggiunga un’altezza vicina ai 20 cm.


Sebbene il Germe di Grano sia un prodotto in grado di apportare numerosi benefici al nostro organismo, il suo utilizzo è sconsigliato per chi ha problemi di celiachia e per coloro che soffrono di disturbi come l'ipertensione.

Al contrario l’erba di grano può essere tranquillamente assunta dai celiaci perché il glutine, durante la germinazione, viene scisso dagli enzimi nei singoli amminoacidi.

Sul nostro sito puoi trovare sia sacchi da 5 kg di grano (a germogliazione garantita al 99%) sia in buste da 700 gr.

In ogni caso non avere paura, i semi di grano hanno una lunga durata e si mantengono nel tempo!




Germe di grano contro il coronavirus

CORONAVIRUS: UN PRINCIPIO ATTIVO DEL GERME DI GRANO CONTRASTA LA MALATTIA

A proposito della situazione corrente.

Le nostre vite sono state scosse e stravolte dalla pandemia di CORONAVIRUS.
L’alimentazione, come saprai, è un alleato importantissimo nell’aiutarci a combattere il virus, al pari dei dispositivi di protezione quali mascherine e disinfettanti.

Senza un sistema immunitario in forze siamo inevitabilmente destinati a soccombere, è la legge della natura che vige da milioni di anni e che mai cambierà.

Una recentissima ricerca dell’Università di Bologna, ha realizzato un integratore in grado di aiutare l’azione del sistema immunitario nella lotta all’infezione da SARS_CoV-2 per la popolazione ad alto rischio.
In particolare l’integratore in questione è ricco di Spermidina, una poliammina ricavata dal germe di grano che ha un ruolo cruciale nel contrastare l’azione del virus. 

I ricercatori hanno dimostrato che la Spermidina ostacola ed inibisce la progressione della malattia verso forme polmonari più gravi, limitando così il rischio di mortalità per coloro che sviluppano il COVID-19.

Su tal tema ti lascio con una riflessione: l’integratore sarà sicuramente utile ma non sarebbe meglio assumere ciò che Madre Natura ci offre nella sua forma NATURALE?

Con un semplice germogliatore e 3-4 giorni di pazienza avrai germogli di grano freschi da usare nell’insalata o da mettere come ripieno nelle paste fresche (tortellini, ravioli, cappelletti).

Il tutto con la massima biodisponibilità (capacità e velocità di assorbimento di una sostanza) ed efficacia biologica.




Vuoi saperne di più? Scopri il potere terapeutico della clorofilla nell’erba di grano!