Alcalina, neutra, acida: i vari utilizzi dell'acqua alcalina energizzata


Negli ultimi anni numerosi scienziati hanno riconosciuto le incredibili proprietà dell’acqua alcalina ionizzata, soprattutto da quando gli agenti contaminanti contenuti nell’acqua di rubinetto hanno assunto un ruolo centrale nel dibattito dell’opinione pubblica.
Molte persone pensano che bere un’acqua filtrata, un’acqua mineralizzata o che semplicemente aggiungere del bicarbonato di sodio nell’acqua di bottiglia possa aiutare l’organismo nel mantenere il giusto equilibrio acido-basico.
Nulla di più sbagliato.
Per quanto questi metodi riescano a migliorare la qualità dell’acqua, l’acqua cosi ottenuta non è neppure paragonabile come benefici all’acqua ionizzata ed energizzata.
Ad esempio l’acqua alcalina in bottiglia che trovate nei negozi, perde la maggior parte del suo potere antiossidante nel giro di pochissimi giorni, un arco di tempo non sufficiente per coprire tutte le fasi della vendita  (imbottigliamento, distribuzione e stoccaggio).
Inoltre, anche aggiungendo sostanze alcalinizzanti (come il bicarbonato di sodio), fondamentalmente non cambia l’acqua di partenza.
La struttura dell’acqua rimane infatti essenzialmente la stessa.
La chiave per migliorare la qualità dell’acqua è l'energizzazione e l’elettrolisi: i processi che avvengono all’interno dello ionizzatore d’acqua.
bonus depuratori

SCOPRILO ORA

Uno ionizzatore/energizzatore d’acqua è uno strumento che non ha nulla a che vedere con un semplice depuratore.
Benché i distillatori e i filtri per l’osmosi inversa siano diventati uno strumento molto diffuso negli ultimi anni questi sistemi non rappresentano una valida e sicura soluzione.

Essi infatti, pur eliminando molte sostanze contaminanti, tendono ad erogare un’acqua morta, acida e priva di minerali.
Proprio il contrario dell’acqua viva e alcalina che vorremmo tanto ottenere.
Per tale ragione la soluzione più efficace per migliorare realmente la qualità dell’acqua domestica è l’elettrolisi, unita all’energizzazione.
Il principio è semplice: l’acqua, dopo essere stata filtrata da un doppio filtro, viene separata in idrogeno e ossigeno.
Ciò è possibile grazie all’azione di elettrodi di titanio e platino, presenti in una speciale camera (camera di elettrolisi), i quali strutturano l’acqua dividendola in alcalina e acida.
Mentre gli elettrodi negativi attirano nella loro camera i minerali con carica positiva (alcalini), gli elettrodi positivi attirano quelli con carica negativa (acidi).
Le due camere sono infine separate da una membrana dotata di fori molto piccoli la quale permette il passaggio delle molecole più grandi (minerali) mentre trattiene quelle più piccole (cluster).
Si ottiene cosi acqua alcalina,neutra e acida da poter usare a seconda delle nostre esigenze.

utilizzi acqua ionizzata
Alcalina, neutra o acida: che acqua utilizzare?


L'acqua fortemente alcalina (pH 10 - 10.5) si usa per:

- cucinare tutti i cibi:  da un lato esalta i sapori e permette di usare meno condimenti e sale, dall'altro diminuisce i tempi di cottura alleggerendo le vostre bollette elettriche.
- sbollentare le verdure quali spinaci, soia, legumi, broccoli e gli altri ortaggi a foglia verde per ottenere il massimo potere antiossidante e mantenerne il colore verde brillante.
- lavare frutta e verdura: permette la fuoriuscita di molte sostanze inquinanti come alcuni pesticidi (anche gli alimenti bio possono subire delle contaminazioni dovute agli inquinanti aerei) a cui sono sottoposti, quindi un rapido lavaggio con acqua fortemente alcalina è sufficiente per sanificarli in profondità).
- disinfettare e detossificare la carne e il pesce: la carne il pesce in commercio oggi, ormai ricche di ormoni, metalli pesanti e antibiotici, hanno bisogno di essere detossinate.
Per farlo è necessario combinare l'acqua fortemente acida con l'acqua fortemente alcalina: prima di cucinarli metteteli in ammollo per 10 minuti nell'acqua fortemente acida prima e passateli poi per altrettanto tempo nell'acqua fortemente alcalina.
- pulire le superfici: elimina l’olio e le macchie di grasso da tutte le superfici e anche dai vestiti.
- lavare le stoviglie: ti permette di usare meno detergente quando lavi a mano i piatti e di risparmiare acqua, poiché ne basta un terzo o un quarto della quantità di acqua normale per il lavaggio e il risciacquo.
- preparare tè, caffe e tisane.
- preparare un sapone naturale combinando l'acqua fortemente alcalina con le noci del sapone e un olio essenziale puro al 100% come l'olio di lavanda.
Per realizzare un sapone sbiancante e completamente  naturale vi basterà schiacciare le noci del sapone, sbollentarle in acqua alcalina forte e lasciarle riposare nella stessa per una notte.
Quindi frullate il composto e lasciate riposare un paio di ore mescolando di tanto in tanto.
Filtrate il liquido ricavato e aggiungete il vostro olio essenziale favorito.
Utilizzatene una tazza per ogni carico di lavaggio in lavatrice.
- tonificare le gambe ed eliminare la cellulite mediante impacchi a fasciatura con asciugamani imbevuti di acqua fortemente alcalina.
Tenete la fasciatura per almeno 40 minuti, quindi lavate con acqua acida (pH 5.5) e lasciate asciugare le vostre gambe al sole.



L'acqua alcalina (pH 9-9.5) è consigliata per:

- dare da bere agli animali domestici (migliora la loro salute, il loro livello di energie e l’odore del loro corpo, delle loro feci e delle loro urine è meno intenso).
- alleviare l’emicrania: l’acidosi è una delle cause più frequenti del mal di testa e bere quotidianamente l’acqua alcalina contribuisce ad alleviarla in quanto riequilibra il rapporto acido-basico.
- aumentare le prestazioni sportive e sessuali: l’acqua alcalina aumenta la circolazione del sangue e l’idratazione.
Alcuni studi scientifici hanno evidenziato che bere acqua alcalina prima di un allenamento riduce i livelli di acido lattico nel corpo e mette a disposizione una maggiore quantità di ossigeno nel sangue (60%).
- alleviare i sintomi intestinali come iperacidità, indigestione e diarrea cronica.
- depurare il corpo dalle tossine e dai metalli pesanti.

acqua alcalina

L’acqua leggermente alcalina (pH 8.5 - 9) è consigliata per:

- Chi ha lo stomaco sensibile o non ha mai bevuto acqua alcalina prima d’ora (consigliato un ciclo di alcune settimane).
- Dar da bere ai fiori, alle caducifoglie e alle piante basofile (prezzemolo,olivo,carote,rosmarino,ecc..).
- Esaltare il sapore del brodo: nella preparazione di zuppe e stufati l'acqua leggermente alcalina esalta il sapore del brodo.
- Far diventari più leggeri i liquiri e la birra senza che questi perdano il loro gusto: aggiungete 150 ml di acqua leggermente alcalina ogni litro di alcolico per donarli una maggiore leggerezza senza alterarne il gusto.
- Cuocere i cereali integrali e la pasta integrale: impiegheranno minori tempi di cottura e gli oligoelementi e i minerali saranno più biodisponibili e sani.

acqua leggermente alcalina

L’acqua neutra purificata (pH 7-7.5) è consigliata per:


- dare da bere ai bambini (fino ai 3 anni).
- per la preparazione di pappe e omogeneizzati o per sciogliere il latte in polvere in caso di integrazione nei neonati.
- per assumere farmaci e medicinali senza alterare gli effetti di quest'ultimi.
- bagnare i germogli in un germogliatore automatico accorciando i tempi di germogliazione ed evitando che si sviluppano muffe.
- dare da bere ai cuccioli d’animale.
- Annaffiare le piante neutrofile ovvero il melograno, faggio, mirto, cetrioli, crisantemi, piselli, fagioli, asparagi, broccoli, patate, carciofi, pomodori e peperoni.

Acqua neutra

L’acqua leggermente acida (pH 6.5 - 6) è consigliata per:


- creare l'acqua di rose: una lozione con proprietà tonificanti, astringenti e utilizzata per rendere la pelle nutrita e luminosa.
Per la creazione dell'acqua di rose raccogliete dei petali di rosa non trattati chimicamente e metteteli in un recipiente di vetro, quindi copriteli con dell'acqua acida e lasciateli marinare per una notte.
La mattina seguente filtrate il tutto e versate il liquido ottenuto in una boccetta spray di vetro scuro.

- lavare i denti e curare la salute del cavo orale.
- sciacquare il corpo dopo la doccia.
- curare la bellezza della pelle e dei capelli (shampoo e balsamo).
Per realizzare uno shampoo naturale senza usare prodotti chimici munitevi di sapone liquido di castiglia, una miscela di erbe profumate, di un cucchiaio d'olio di mandorle o di nocciole preferibilmente estratto a freddo con LifeEnergy OIL e di qualche goccia d'olio essenziale di lavanda.
Versate le erbe in un recipiente di vetro, copritele con acqua leggermente acida e lasciate a bagno una notte.
La mattina seguente filtrate il tutto e aggiungete il sapone, l'olio di mandorle o di noci e qualche  goccia d'olio essenziale.
Mettete il tutto in una bottiglia da usare all'occorrenza.

- lavare gli animali dal pelo soffice.
- bagnare piante dal verde intenso e la maggior parte dei frutti di bosco.
- donare brillantezza e lucentezza senza aloni agli oggetti e alle superfici non vetrose.

Acqua leggermente acida

L'acqua acida (pH 5.5) è consigliata per:


- trattare la forfora nel cuoio capelluto.
- alleviare le bruciature solari e le scottature e ustioni lievi.
- pulire il viso dalle impurità, riducendo l'acne.
- pulire i residui ostinati da rimuovere, come quelli nelle padelle o nelle pentole bruciate.
- pulire i vetri senza lasciare aloni.
- rendere più lucide le stoviglie e le posate.

Acqua acida

L’acqua fortemente acida (pH 3.5) è consigliata per:


- bagnare i germogli seminati in un vaso di terra
- sterilizzare i taglieri e gli oggetti in legno da cucina.
- sterilizzare le mani e disinfettare la pelle in caso di ferite, dermatiti, ulcere, punture d’insetto, piede d’atleta e infezioni da fungo.
- liberare le tubature intasate.
- essere usata come dopobarba.
- ostacolare la formazione della carie, poiché elimina completamente la proliferazione batterica dovuta a residui di cibo.
- allevia il mal di gola: bastano appena 3 gargarismi al giorno per avere dei benefici incredibili.
- creare un antiparassitario naturale efficace e non dannoso per disinfettare.
- eliminare la ruggine dai metalli.
- disinfettare gli animali da batteri e parassiti.

Acqua fortemente acida

Lo ionizzatore LifeEnergy Water: facile da installare e da usare


Adesso che conosci i molteplici utilizzi dell'acqua ionizzata ed energizzata ti starai chiedendo come ottenerla.
Lo ionizzatore LifeEnergy Water può aiutarti: facile da installare, ti basta collegarlo al rubinetto di casa tua per ottenere in pochi secondi un'acqua alcalina, neutra o acida, da usare per ogni evenienza.
Nell’ampio display touchscreen ti basterà infatti selezionare il grado di alcalinità, neutralità  o acidità dell’acqua e immediatamente questa sarà erogata.
Sia nell’acqua acida che nell’acqua alcalina si possono selezionare 5 livelli semplicemente sfiorando il numero corrispondente al livello desiderato.
Per ogni livello verrà indicato il pH, l’ORP, l’idrogeno disciolto, il flusso di erogazione al minuto e la durata dei due filtri.
LifeEnergy Water può essere acquistato alla seguente pagina con pagamento anche rateizzato (12 rate) ad interessi zero.

bonus depuratori

CHIAMA ORA

 
Per ulteriori informazioni
chiamaci allo 049502872 oppure inviaci una mail all’indirizzo info@siqursalute.it e un nostro operatore potrà rispondere a tutte le tue domande!